Nel 1913, Guerlain trasferisce la sua boutique sugli Champs-Élysées, a poche centinaia di metri dalla sua prima fabbrica. Per celebrare l'apertura di questa nuova boutique, Jacques Guerlain crea Parfum des Champs-Élysées per le sue ammiratrici parigine. Il profumo è presentato in un sontuoso flacone a forma di tartaruga realizzato in cristallo Baccarat; un' ironica allusione all'estrema lentezza con cui erano stati portati avanti i lavori di costruzione.
Un secolo dopo, Guerlain continua a reinventarsi. Il leggendario indirizzo – 68, avenue des Champs-Élysées – incarna con eleganza l'art de vivre francese. Artisti e artigiani di fama internazionale hanno ridisegnato questa meravigliosa ambientazione per un nuovo secolo di bellezza e passione, una nuova avventura per Guerlain.
Per celebrare questo nuovissimo capitolo dell'epica storia di Guerlain, Thierry Wasser ha creato Parfum du 68, che s'ispira all'essenza stessa della Maison. La fragranza, composta a immagine di Guerlain, tesse, proprio come la Maison, un filo fra passato e futuro. Più che un omaggio, è una vera dichiarazione.

Il profumo, fiorito e legnoso, gioca sul contrasto fra spezie fresche e spezie calde e mescola armoniosamente l'elicriso e la rosa in un duetto unico. Un bouquet di eliotropio e benzoino avvolge la fragranza, lasciando dietro di sé una scia irresistibilmente Guerlain.

La Cologne du 68, che ha già reso omaggio al nostro leggendario indirizzo, regala molte delle sue armonie a questa Eau de Parfum...

paese